ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE “ETTORE MAJORANA”

Via Partigiani, 1
Seriate (BG)
http://www.primolevi-bs.it/

L’ISTITUTO

L’I.I.S.S. “Majorana” nasce nella seconda metà degli anni ’80 come sezione staccata dell’I.T.I.S. “Paleocapa” di Bergamo; solo nel 1992 diventa un istituto autonomo.

L’istituto partecipa e attiva collaborazioni con scuole, enti di formazione, istituzioni ed Enti locali, aziende e loro associazioni, soggetti privati, associazioni del privato sociale e altre agenzie esterne, sia nel territorio locale sia nel più vasto ambito europeo per le tematiche inerenti agli interventi di educazione, formazione e istruzione con l’obiettivo del miglioramento continuo dell’offerta formativa.  L’istituto ha attivato anche rapporti con alcune tra le principali aziende di robotica per attività sulle tematiche relative a prodotto, sviluppo e qualità; etica nel mondo del lavoro; energia e sostenibilità.

Il Majorana è suddiviso in: Istituto Tecnico Tecnologico ad indirizzo Elettronica, Informatica, Logistica e Turismo; Liceo Scientifico con indirizzo in Scienze Applicate; corsi di Istruzione Professionale articolati in Operatore Elettrico e Tecnico per l’automazione industriale.

INTERVENTI DEL PROGETTO SI

Gli ambiti di intervento del Progetto SI – Scuola Impresa Famiglia, sono stati concordati con l’istituto in modo da rispondere alle esigenze più urgenti in coordinamento e sinergia con le altre iniziative in corso. Gli interventi hanno riguardato:

 

Laboratorio di realtà virtuale: è stato fornito un visore per realtà virtuale utilizzabile dagli studenti in diversi ambiti applicativi:

– visualizzazione ed interazione con mondi virtuali 3D generati con gli opportuni ambienti di sviluppo;

– visualizzazione di progetti 3D realizzati con opportuni applicativi in modo da verificarne la correttezza e la funzionalità;

– progettazione e programmazione di celle di robotica completamente virtuali (con l’ausilio del software Robot Studio di ABB).

Lo scopo è di permettere agli studenti di sperimentare la realtà virtuale e la realtà aumentata come tecnologie abilitanti di Industria 4.0.

 

Laboratorio di robotica cooperativa: è stato fornito il robot cooperativo Cobotta di Denso unitamente ad un pacchetto di licenze di programmazione a completamento del laboratorio di robotica dell’istituto. Cobotta è un robot antropomorfo a sei gradi di libertà completo di mano di presa e di tablet per la programmazione. Lo scopo è duplice in quanto il materiale permetterà agli studenti di:

  • sperimentare la robotica collaborativa 4.0 che prevede che il robot lavori in sinergia con gli operatori umani;
  • apprendere ed utilizzare il linguaggio di programmazione dei robot industriali Denso/Toyota come esempio di soluzione di sviluppo software.

Il robot permetterà ai meccanici di implementare operazioni di manipolazione e di “pick & place”, agli informatici di approfondire lo studio della programmazione ed agli elettronici di interfacciarlo con il sistema produttivo, con particolare riferimento al PLC.

 

 

Laboratorio di robotica virtuale: è stato fornito, grazie ad ABB, un pacchetto di licenze education di Robot Studio, un ambiente per la simulazione e la programmazione “fuori linea” dei robot.

Robot Studio è basato su ABB Virtual Controller, una esatta riproduzione del software che controlla il funzionamento dei robot “in produzione”. In questo modo si possono effettuare simulazioni estremamente realistiche, utilizzando programmi e file di configurazione identici a quelli usati sull’impianto.

Scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di programmare i robot in un ambiente simulato prima di utilizzarli realmente.

 

 

Laboratorio di scansione 3D: è stato fornito il sistema di scansione Scan in a Box FX che si caratterizza per la completa trasportabilità. Il sistema è fornito di un software che, oltre ad acquisire le singole scansioni, permette di “montarle” tra loro fino ad ottenere un modello 3D completo; tale applicativo mette anche a disposizione le principali funzioni per elaborare le nuvole di punti acquisite per la creazione di modelli CAD tridimensionali. Lo scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di familiarizzare con l’acquisizione ed il trattamento delle nuvole di punti con metodi senza contatto.