ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE “CARLO ALBERTO DALLA CHIESA”

Via San Donato, 1
Sesto Calende (VA)
http://www.superiorisesto.it

L’ISTITUTO

Nel 1979, per rispondere alle esigenze del vasto bacino scolastico, la Provincia costruisce a Sesto Calende il Centro Scolastico Distrettuale. Risale all’anno scolastico 1995-96  l’intitolazione dell’istituto in onore del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Nel 2000 si completa l’autonomia dell’istituto di istruzione superiore con i corsi dell’ITIS e successivamente del liceo scientifico e dell’IPSIA. Nel 2011 viene inaugurato il liceo delle scienze umane e nel 2012 il liceo scientifico offre un ampliamento dell’offerta formativa con il potenziamento sportivo e laboratoriale scientifico. Nel 2016 viene attivato un nuovo indirizzo IPSIA con percorsi formativi dedicati a futuri tecnici per l’illuminotecnica, domotica, sistemi di allarme ed energie alternative.

INTERVENTI DEL PROGETTO SI

Gli ambiti di intervento del Progetto SI – Scuola Impresa Famiglia, sono stati concordati con l’istituto in modo da rispondere alle esigenze più urgenti in coordinamento e sinergia con le altre iniziative in corso. Gli interventi hanno riguardato:

 

Laboratorio di IOT sono state fornite una serie di schede e di componenti per l’implementazione di un laboratorio IOT basato sull’uso di microcontrollori e di microprocessori. Nel dettaglio il laboratorio è stato dotato di schede Arduino UNO, schede Raspberry e schede Nucleo, unitamente ad un significativo numero di sensori MEMS per le attività sperimentali. Inoltre, sono stati forniti dei robot antropomorfi completamente controllabili tramite Arduino.

Scopo delle attrezzature è quello di permettere agli studenti di interagire con tecnologie che consentano di sperimentare i principi basi della acquisizione, trasmissione, archiviazione ed elaborazione di dati tipica di Industria 4.0 tramite microcontrollore e microprocessore.

 

Laboratorio misure elettroniche: è stato fornito un completo kit hardware e software basato sulle unità myDaq di National Instruments per la realizzazione di esperienze di misure in ambito elettrico ed elettronico; il sistema fornito, se utilizzato con PC portatili, permette anche l’acquisizione di misure e di dati in mobilità. Scopo specifico dell’intervento è quello di permettere agli studenti l’esecuzione di misure e la realizzazione di software di acquisizione e di elaborazione dati con una strumentazione molto diffusa in ambito applicativo ed industriale.

E’ stato fornito anche LabView, il software di progettazione di sistemi pensato appositamente per lo sviluppo di applicazioni di test, misura e controllo di National Instruments.

Lo scopo è quello di mettere a disposizione degli studenti una piattaforma di sviluppo aggiornata e ampiamente diffusa in ambito applicativo.

 

Laboratorio di stampa 3D: è stata fornita la stampante 3D M 200 di Zortrax in modo da completare il laboratorio dedicato a questa tecnologia con una macchina caratterizzata da un volume di lavoro particolarmente ampio. Lo scopo è quello di permettere agli studenti di:

– sperimentare la tecnologia di produzione per via additiva ritenuta una delle tecnologie abilitanti del paradigma industria 4.0;

– realizzare pezzi in proprio a partire da un modello tridimensionale utili in laboratorio o per la realizzazione di semplici progetti.

 

 

close