ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE “GALILEO GALILEI”

Via Matilde di Canossa, 21
Crema (CR)
http://www.galileicrema.it

L’ISTITUTO:

L’I.I.S “Galilei” fu istituito nel 1979 sulle radici del preesistente istituto tecnico sorto nel 1962 come sezione staccata dell’ I.T.I.S di Cremona. L’istituto ha sede nel comune di Crema, città collocata sulla riva destra del fiume Serio e da sempre in rapporto con le provincie di Milano e Cremona pur mantenendo vivo ancora oggi un tessuto sociale fatto di relazioni personali e di conservazione e rielaborazione creativa delle tradizioni. Il territorio cremasco è un sistema economico imperniato su agricoltura e industrie piccole, se non micro imprese, dove l’artigianato svolge un ruolo molto importante. Anche i settori riguardanti la meccanica e la cosmesi generano un gran numero di occupati e assorbono molti diplomati della zona.

L’istituto offre agli studenti sia un percorso liceale articolato nelle scienze umane, sia un percorso tecnico suddiviso in tecnico tecnologico con indirizzo informatica e tecnico economico con indirizzo turistico.

INTERVENTI DEL PROGETTO SI

Gli ambiti di intervento del Progetto SI – Scuola Impresa Famiglia, sono stati concordati con l’istituto in modo da rispondere alle esigenze più urgenti in coordinamento e sinergia con le altre iniziative in corso. Gli interventi hanno riguardato:

 

Laboratorio elettronica: è stato fornito il kit hardware myRIO – Student Embedded Device che dispone di una completa serie di ingressi e di uscite (digitali ed analogiche) oltre che di un accelerometro su scheda, di una FPGA Xilinx e di un microprocessore ARM dual-core. Il dispositivo può essere programmato tramite LabView piuttosto che un sistema di sviluppo per il linguaggio C. Il sistema è costituito da I/O (interfaccia informatica messa a disposizione da un sistema operativo ai programmi, per effettuare uno scambio di dati o segnali)  riconfigurabili ed è ideale per la didattica dei concetti di progettazione con un singolo dispositivo. Grazie al software integrato ed all’ampio materiale didattico disponibile il dispositivo myRIO permette di sviluppare rapidamente sistemi ingegneristici completi. Scopo dell’intervento è quello di semplificare la progettazione di completi dispositivi hardware e software da parte degli studenti.

 

Laboratorio misure elettroniche: è stato fornito un completo kit hardware e software basato sulle unità myDaq di National Instruments per la realizzazione di esperienze di misure in ambito elettrico ed elettronico; il sistema fornito, se utilizzato con PC portatili, permette anche l’acquisizione di misure e di dati in mobilità. Scopo specifico dell’intervento è quello di permettere agli studenti l’esecuzione di misure e la realizzazione di software di acquisizione e di elaborazione dati con una strumentazione molto diffusa in ambito applicativo ed industriale.

E’ stato fornito LabView, il software di progettazione di sistemi pensato appositamente per lo sviluppo di applicazioni di test, misura e controllo di National Instruments.

Lo scopo è quello di mettere a disposizione degli studenti una piattaforma di sviluppo aggiornata e ampiamente diffusa in ambito applicativo.

 

Laboratorio di realtà virtuale: sono stati forniti dei visori per realtà virtuale utilizzabili dagli studenti in diversi ambiti applicativi: visualizzazione ed interazione con mondi virtuali 3D generati con gli opportuni ambienti di sviluppo; visualizzazione di progetti 3D realizzati con opportuni applicativi in modo da verificarne la correttezza e la funzionalità; progettazione e programmazione di celle di robotica completamente virtuali (con l’ausilio del software Robot Studio di ABB).

Lo scopo è di permettere agli studenti di sperimentare la realtà virtuale e la realtà aumentata come tecnologie abilitanti di Industria 4.0.

 

Laboratorio di robotica virtuale: è stato fornito, grazie ad ABB, un pacchetto di licenze education di Robot Studio, un ambiente per la simulazione e la programmazione “fuori linea” dei robot.

RobotStudio è basato su ABB VirtualController, una esatta riproduzione del software che controlla il funzionamento dei robot “in produzione”. In questo modo si possono effettuare simulazioni estremamente realistiche, utilizzando programmi e file di configurazione identici a quelli usati sull’impianto.

Scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di programmare i robot in un ambiente simulato prima di utilizzarli realmente.

 

close