I.I.S. GIUSEPPE MERONI

Via Stoppani, 38
Lissone (MB)
www.ipsiameroni.gov.it

L’ISTITUTO:

L’istituto “Meroni” di Lissone nasce nel 1878 con la “Scuola serale di disegno e intaglio” che si inserisce in un contesto di forte sviluppo del settore legno-arredo legato all’introduzione della lavorazione meccanica del legno e delle prime grandiose esposizioni di mobili. Nel 1955 inizia l’attuale storia dell’istituto: nel 1968 si trasforma in Istituto Professionale Statale, dando inizio alla formazione dei migliori ebanisti e arredatori tecnici lissonesi che, ancor oggi, sono ricercati dell’economia lombarda, nazionale ed internazionale. Negli anni Ottanta, per rispondere alle pressanti richieste del territorio, si istituisce un progetto sperimentale per diplomati negli indirizzi “Edilizio Compositivo Artistico” e “Linguistico Commerciale”. In seguito all’evoluzione economica e tecnologica della Brianza, si è avuto uno sviluppo parallelo del settore dei servizi. Questo ha fatto sì che la scuola si adattasse ai bisogni del territorio attivando altri corsi relativi alla commercializzazione dei prodotti e alla valorizzazione del territorio. Con l’avvio della riforma del 2010, l’Istituto ha attivato anche un percorso Tecnico ad indirizzo “Grafica e Comunicazione”. Nel 2014 l’Istituto ottiene l’autorizzazione ad attivare un nuovo corso Tecnico affine al settore legno:  “Meccanica e Meccatronica, opzione tecnologie del legno”.

INTERVENTI DEL PROGETTO SI

Gli ambiti di intervento del Progetto SI – Scuola Impresa Famiglia, sono stati concordati con l’istituto in modo da rispondere alle esigenze più urgenti in coordinamento e sinergia con le altre iniziative in corso. Gli interventi hanno riguardato:

 

Laboratorio di realtà virtuale: è stato fornito un visore per realtà virtuale utilizzabile dagli studenti in diversi ambiti applicativi:

– visualizzazione ed interazione con mondi virtuali 3D generati con gli opportuni ambienti di sviluppo;

– visualizzazione di progetti 3D realizzati con opportuni applicativi in modo da verificarne la correttezza e la funzionalità; progettazione e programmazione di celle di robotica completamente virtuali (con l’ausilio del software Robot Studio di ABB).

Lo scopo è di permettere agli studenti di sperimentare la realtà virtuale e la realtà aumentata come tecnologie abilitanti di Industria 4.0.

 

 

Laboratorio di scansione 3D: è stato fornito il sistema di scansione Scan in a Box FX che si caratterizza per la completa trasportabilità. Il sistema è fornito di un software che, oltre ad acquisire le singole scansioni, permette di “montarle” tra loro fino ad ottenere un modello 3D completo; tale applicativo mette anche a disposizione le principali funzioni per elaborare le nuvole di punti acquisite per la creazione di modelli CAD tridimensionali . Lo scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di familiarizzare con l’acquisizione ed il trattamento delle nuvole di punti con metodi senza contatto.

 

 

Laboratorio di stampa 3D: è stata fornita una stampante Sharebot M42 per attrezzare un laboratorio dedicato a questa tecnologia con lo scopo di permettere agli studenti di:

– sperimentare la tecnologia di produzione per via additiva come tecnologia abilitante del paradigma industria 4.0;

– realizzare pezzi in proprio direttamente a partire da un modello tridimensionale utili in laboratorio o per la realizzazione di semplici progetti.

La fornitura è stata completata con alcune bobine di filamento a base legno per andare incontro alle esigenze dell’istituto che è focalizzato sull’utilizzo di questa materia prima.

close