ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE “TASSARA-GHISLANDI”

Via Folgore, 16
Breno (BS)
http://www.iistassara.edu.it/

 

L’ISTITUTO:

L’Istituto “Tassara-Ghislandi” si compone di tre sedi di cui due nel Comune di Breno, in Valle Camonica, e una nel comune di Pisogne sul Sebino.  La spiccata vocazione turistica, comune sia alla Valle sia al Sebino, si coniuga con la presenza di piccole e medie industrie votate principalmente all’attività metalmeccanica. L’Istituto collabora a più livelli con le aziende operanti sul territorio: la sinergia sviluppata si traduce in un arricchimento culturale soprattutto nell’ambito scientifico-tecnologico. L’offerta formativa prevede un percorso di istruzione tecnica a settore tecnologico con articolazione in Chimica, Elettronica, Meccanica e Turismo. E’ presente inoltre un percorso IeFP con articolazione in operatore elettrico e meccanico.

INTERVENTI DEL PROGETTO SI

Gli ambiti di intervento del Progetto SI – Scuola Impresa Famiglia, sono stati concordati con l’istituto in modo da rispondere alle esigenze più urgenti in coordinamento e sinergia con le altre iniziative in corso. Gli interventi hanno riguardato:

 

Laboratorio di automazione: sono stati forniti dei PLC S7-1200 di Siemens, ovvero computer specializzati in origine nella gestione o controllo dei processi industriali, completi dell’ambiente di sviluppo software e di simulazione. Lo scopo è di aggiornare la dotazione del laboratorio in modo che gli studenti utilizzino una piattaforma hardware aggiornata e molto diffusa nell’ambito industriale.

Laboratorio di CAD: sono stati forniti un numero di monitor sufficienti ad aggiornare il laboratorio di CAD dell’istituto. attraverso questa fornitura la scuola garantirà una risoluzione sufficiente per permettere un‘efficace didattica ed utilizzo di software di progettazione e disegno automatico.

 

Laboratorio di domotica: è stato fornito un kit di pannelli didattici BTicino in modo da permettere l’insegnamento dello stato dell’arte della domotica. Scopo specifico dell’intervento è infatti di aggiornare il laboratorio in modo da allineare la formazione offerta dall’istituto alle richieste del mondo del lavoro.

 

Laboratorio di elettronica:è stato fornito LabView, il software di progettazione di sistemi pensato appositamente per lo sviluppo di applicazioni di test, misura e controllo di National Instruments.

Lo scopo è quello di mettere a disposizione degli studenti una piattaforma di sviluppo aggiornata e ampiamente diffusa nelle soluzioni di test, misura e controllo in ambito industriale.

 

Laboratorio di realtà virtuale: è stato fornito un visore per realtà virtuale utilizzabile dagli studenti in diversi ambiti applicativi:

– visualizzazione ed interazione con mondi virtuali 3D generati con gli opportuni ambienti di sviluppo;

– visualizzazione di progetti 3D realizzati con opportuni applicativi in modo da verificarne la correttezza e la funzionalità; progettazione e programmazione di celle di robotica completamente virtuali (con l’ausilio del software Robot Studio di ABB).

Lo scopo è di permettere agli studenti di sperimentare la realtà virtuale e la realtà aumentata come tecnologie abilitanti di Industria 4.0.

Laboratorio di robotica industriale: presso l’istituto è disponibile una moderna e completa cella robotizzata basata su un robot industriale Denso. Si sono quindi fornite delle licenze aggiuntive per la programmazione off-line del robot e quanto necessario per ripristinare la cella dal punto di vista hardware e formativo.

Lo scopo è duplice in quanto la cella ripristinata permetterà agli studenti di: sperimentare la robotica industriale; apprendere ed utilizzare il linguaggio di programmazione Wincaps III dei robot Denso come esempio di soluzione di sviluppo software.

Nello specifico permetterà ai meccanici di implementare operazioni di manipolazione e di “pick & place”, agli informatici di approfondire lo studio della programmazione dei ed agli elettronici di interfacciarlo con il sistema produttivo, con particolare riferimento al PLC.

 

Laboratorio di robotica virtuale: è stato fornito, grazie ad ABB, un pacchetto di licenze education di Robot Studio, un ambiente per la simulazione e la programmazione “fuori linea” dei robot.

Robot Studio è basato su ABB Virtual Controller, una esatta riproduzione del software che controlla il funzionamento dei robot “in produzione”. In questo modo si possono effettuare simulazioni estremamente realistiche, utilizzando programmi e file di configurazione identici a quelli usati sull’impianto.

Scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di programmare i robot in un ambiente simulato prima di utilizzarli realmente.

 

close