ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CARAMUEL – RONCALLI

Via Galileo Galilei, 1
Lonato del Garda (BS)
http://www.iislonato.gov.it

L’ISTITUTO

La scuola è intitolata alla memoria di Luigi Cerebotani, ecclesiastico ed inventore che consacrò la propria vita alla divulgazione scientifica e all’aiuto degli immigrati italiani in Germania di inizio XX secolo. Dal 1974, l’impegno e la dedizione dell’abate di Lonato sono al centro del progetto didattico di questo Istituto che promuove quotidianamente il diritto all’apprendimento degli studenti, la libertà di insegnamento dei docenti e la libertà di scelta educativa da parte delle famiglie.

Negli anni la scuola ha arricchito la propria proposta formativa raccogliendo le sfide di un mondo in rapido mutamento. A livello didattico si annoverano le quasi 200 convenzioni stipulate con le realtà del territorio per dare ai propri alunni la possibilità di consolidare le conoscenze teoriche testandole sul campo attraverso il progetto di Alternanza Scuola lavoro; il percorso sperimentale quadriennale per far conseguire agli alunni il diploma con un anno di anticipo; la sperimentazione del modello alternanza lavoro all’estero. Nell’ultimo triennio gli iscritti sono passati da 650 a più di 1100, di cui quasi la metà proseguiranno gli studi iscrivendosi all’Università.

L’istituto offre sia un percorso tecnico tecnologico articolato in Chimico, Elettronico, Informatico e Meccanico, sia un Istituto Professionale ad indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica.

INTERVENTI DEL PROGETTO SI

Gli ambiti di intervento del Progetto SI – Scuola Impresa Famiglia, sono stati concordati con l’istituto in modo da rispondere alle esigenze più urgenti in coordinamento e sinergia con le altre iniziative in corso. Gli interventi hanno riguardato:

 

Laboratorio di realtà virtuale: sono stati forniti dei visori per realtà virtuale utilizzabili dagli studenti in diversi ambiti applicativi:

– visualizzazione ed interazione con mondi virtuali 3D generati con gli opportuni ambienti di sviluppo;

– visualizzazione di progetti 3D realizzati con opportuni applicativi in modo da verificarne la correttezza e la funzionalità;

– progettazione e programmazione di celle di robotica completamente virtuali (con l’ausilio del software Robot Studio di ABB).

Lo scopo è di permettere agli studenti di sperimentare la realtà virtuale e la realtà aumentata come tecnologie abilitanti di Industria 4.0.

 

 

Laboratorio di robotica cooperativa è stato fornito il robot collaborativo UR3 di Universal Robot,  un robot antropomorfo caratterizzato da sei gradi di libertà. Lo scopo è duplice in quanto il materiale permetterà agli studenti di:

– sperimentare la robotica collaborativa 4.0 che prevede che il robot lavori in sinergia con gli operatori umani;

– apprendere ed utilizzare il linguaggio di programmazione dei robot industriali Universal Robot come esempio di soluzione di sviluppo software.

UR3 permetterà ai meccanici di implementare operazioni di manipolazione e di “pick & place”, agli informatici di approfondire lo studio della programmazione ed agli elettronici di interfacciarlo con il sistema produttivo, con particolare riferimento al PLC.

 

 

Laboratorio di robotica virtuale: è stato fornito, grazie ad ABB, un pacchetto di licenze education di Robot Studio, un ambiente per la simulazione e la programmazione “fuori linea” dei robot.

RobotStudio è basato su ABB VirtualController, una esatta riproduzione del software che controlla il funzionamento dei robot “in produzione”. In questo modo si possono effettuare simulazioni estremamente realistiche, utilizzando programmi e file di configurazione identici a quelli usati sull’impianto.

Scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di programmare i robot in un ambiente simulato prima di utilizzarli realmente.

 

 

close