ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE “JOHN MAYNARD KEYNES”

Via Morazzone, 37
Gazzada Schianno(VA)
http://www.isiskeynes.it

L’ISTITUTO:

L’I.I.S. “Keynes” di Gazzada nasce nel 1982 come sede staccata dell’ITC “Daverio” di Varese. Nel 1984 diventa istituto autonomo e associa la sede staccata dell’ITPA “Casula” insediata a Cavaria. Dal 1990 l’istituto è intitolato a “John Maynard Keynes”, economista inglese, funzionario pubblico e consulente governativo che nel ‘900 affermò il ruolo attivo dello stato a sostegno dell’economia.

L’istituto s’impone all’attenzione degli utenti per un’offerta formativa sempre attenta ai bisogni degli studenti e in grado di rispondere alle richieste provenienti dalle imprese del territorio con l’obiettivo di formare figure professionali in grado di inserirsi con facilità nel mondo del lavoro o in campo universitario. L’istituto punta particolare attenzione sulla robotica ed è intenzionato a sviluppare legami con le più importanti imprese del settore.

L’offerta formativa comprende l’istituto tecnico tecnologico con articolazione sia in Informatica e Telecomunicazioni sia in Elettronica ed Elettrotecnica e l’Istituto Tecnico Economico.

INTERVENTI DEL PROGETTO SI

Gli ambiti di intervento del Progetto SI – Scuola Impresa Famiglia sono stati concordati con l’istituto in modo da rispondere, in linea con gli obiettivi dell’iniziativa, alle esigenze più urgenti ed in coordinamento e sinergia con le caratteristiche proprie del contesto scolastico e del territorio. Gli interventi hanno riguardato:

 

Laboratorio di automazione: è stato fornito il software di programmazione dei PLC Siemens, ovvero computer per l’industria specializzati in origine nella gestione o controllo dei processi industriali. Scopo dell’intervento è di fornire un ambiente di sviluppo aggiornato pienamente funzionante anche sulle più aggiornate versioni del sistema operativo Windows.

 

Laboratorio di informatica: sono state forniti dei personal computer in modo da attrezzare un laboratorio di informatica espressamente finalizzato a permettere l’utilizzo del software Robot Guide fornito. Scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di realizzare applicazioni di robotica utilizzando della macchine che supportano completamente tale ambiente di sviluppo..

 

Laboratorio di realtà virtuale: sono stati forniti dei visori per realtà virtuale utilizzabili dagli studenti in diversi ambiti applicativi:

– visualizzazione ed interazione con mondi virtuali 3D generati con gli opportuni ambienti di sviluppo;

– visualizzazione di progetti 3D realizzati con opportuni applicativi in modo da verificarne la correttezza e la funzionalità;

– progettazione e programmazione di celle di robotica completamente virtuali (con l’ausilio del software Robot Studio di ABB).

Lo scopo è di permettere agli studenti di sperimentare la realtà virtuale e la realtà aumentata come tecnologie abilitanti di Industria 4.0.

 

 

Laboratorio di robotica industriale: è stato fornito il pacchetto di licenze software Robotguide di Fanuc a completamento del laboratorio di robotica già presente presso l’istituto.

Lo scopo è duplice in quanto il materiale permetterà agli studenti di:

– sperimentare la robotica industriale;

– apprendere ed utilizzare il linguaggio di programmazione dei robot Fanuc come esempio di soluzione di sviluppo software.

Nello specifico permetterà ai meccanici di implementare operazioni di manipolazione e di “pick & place”, agli informatici di approfondire lo studio della programmazione ed agli elettronici di interfacciarlo con il sistema produttivo, con particolare riferimento al PLC ovvero computer per l’industria specializzato in origine nella gestione o controllo dei processi industriali.

 

 

Laboratorio di robotica virtuale: è stato fornito, grazie ad ABB, un pacchetto di licenze education di Robot Studio, un ambiente per la simulazione e la programmazione “fuori linea” dei robot.

RobotStudio è basato su ABB VirtualController, una esatta riproduzione del software che controlla il funzionamento dei robot “in produzione”. In questo modo si possono effettuare simulazioni estremamente realistiche, utilizzando programmi e file di configurazione identici a quelli usati sull’impianto.

Scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di programmare i robot in un ambiente simulato prima di utilizzarli realmente.

close