ISTITUTO  SUPERIORE ARCHIMEDE

Via Caravaggio 52
Treviglio (BG)
http://www.polotreviglio.it

L’ISTITUTO

L’istituto costituisce una realtà formativa di lunga tradizione nel territorio della bassa bergamasca. I percorsi di istruzione e formazione attivati rispondono alla vocazione industriale del territorio, nel settore meccanico, dell’automazione industriale, della chimica e dell’informatica. Gli studenti del percorso tecnico hanno la possibilità di proseguire negli studi di istruzione tecnica superiore o universitari a carattere scientifico e tecnologico, mentre quanti desiderano inserirsi nel mondo del lavoro, sia dal percorso tecnico che dal percorso professionale, trovano rapida collocazione nelle aziende del territorio. Inoltre, da alcuni anni l’istituto risulta un riferimento formativo, soprattutto con il un percorso professionale triennale per gli studenti stranieri di seconda generazione ma anche di nuova immigrazione.

Ai suoi 846 studenti, la scuola offre la seguente offerta formativa: Istituto Tecnico Tecnologico, articolato in Chimica e Materiali, Automazione, Informatica e Meccanica e Meccatronica. Inoltre l’offerta di istruzione professionale prevede un percorso triennale elettrico, uno meccanico ed uno meccanico/saldocarpentiere.

INTERVENTI DEL PROGETTO SI

Gli ambiti di intervento del Progetto SI – Scuola Impresa Famiglia sono stati concordati con l’istituto in modo da rispondere, in linea con gli obiettivi dell’iniziativa, alle esigenze più urgenti ed in coordinamento e sinergia con le caratteristiche proprie del contesto scolastico e del territorio. Gli interventi hanno riguardato:

 

Laboratorio di realtà virtuale: sono stati forniti dei visori per realtà virtuale utilizzabili dagli studenti in diversi ambiti applicativi: visualizzazione ed interazione con mondi virtuali 3D generati con gli opportuni ambienti di sviluppo; visualizzazione di progetti 3D realizzati con applicativi idonei in modo da verificarne la correttezza e la funzionalità; progettazione e programmazione di celle di robotica completamente virtuali con l’ausilio del software Robot Studio di ABB.

Questi visori permetteranno agli studenti di sperimentare la realtà virtuale e la realtà aumentata come tecnologie abilitanti di Industria 4.0.

E’ stato inoltre fornito LabView, il software di progettazione di sistemi pensato appositamente per lo sviluppo di applicazioni di test, misura e controllo di National Instruments con l’obiettivo di mettere a disposizione degli studenti una piattaforma di sviluppo aggiornata e ampiamente diffusa in ambito applicativo.

 

Laboratorio di robotica industriale: è stato fornito il robot industriale IRB 120 di ABB, caratterizzato  da sei gradi di libertà e completato con una mano di presa elettrica prodotta da Schunk.

Lo scopo di questa fornitura è duplice in quanto il materiale permetterà agli studenti di:

– sperimentare la robotica industriale;

– apprendere ed utilizzare il linguaggio di programmazione Rapid di ABB come esempio di soluzione di sviluppo software.

Nello specifico permetterà ai meccanici di implementare operazioni di manipolazione e di “pick & place”, agli informatici di approfondire lo studio della programmazione dei ed agli elettronici di interfacciarlo con il sistema produttivo, con particolare riferimento al PLC.

 

Laboratorio di robotica virtuale: è stato fornito, grazie ad ABB, un pacchetto di licenze education di Robot Studio, un ambiente per la simulazione e la programmazione “fuori linea” dei robot.

RobotStudio è basato su ABB VirtualController, una esatta riproduzione del software che controlla il funzionamento dei robot “in produzione”. In questo modo si possono effettuare simulazioni estremamente realistiche, utilizzando programmi e file di configurazione identici a quelli usati sull’impianto.

Scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di programmare i robot in un ambiente simulato prima di utilizzarli realmente.

 

close