ISTITUTO  SUPERIORE “IVAN PIANA”

Via XX Settembre, 4
Lovere (BG)
http://www.ispiana.gov.it

 

L’ISTITUTO:

Il contesto socio-economico-culturale in cui opera l’Istituto “Ivan Piana” è caratterizzato da un tessuto produttivo di piccole e medie imprese, da esercizi commerciali e servizi per il turismo. L’utenza dell’Istituto proviene dalle valli limitrofe: Medio e Alto Sebino, Media e Bassa Valle Camonica, Val Cavallina, Val Borlezza, Val di Scalve. L’Istituto Tecnico e l’Istituto Professionale portano ad un diploma che consente sia l’accesso all’università sia l’immediata immissione nel mondo del lavoro

L’offerta formativa dell’istituto prevede un percorso tecnico tecnologico con articolazione in meccanica ed elettronica ed un percorso tecnico economico con articolazione in relazioni internazionali per il marketing e sistemi aziendali. È inoltre attivo un indirizzo professionale socio-sanitario.

INTERVENTI DEL PROGETTO SI

Gli ambiti di intervento del Progetto SI – Scuola Impresa Famiglia sono stati concordati con l’istituto in modo da rispondere, in linea con gli obiettivi dell’iniziativa, alle esigenze più urgenti ed in coordinamento e sinergia con le caratteristiche proprie del contesto scolastico e del territorio. Gli interventi hanno riguardato:

 

Laboratorio di automazione: sono stati forniti dei PLC, ovvero computer per l’industria specializzato in origine nella gestione o controllo dei processi industriali, unitamente alle unità di visualizzazione HMI KTP700, dispositivi che traducono una quantità immensa di dati complessi in informazioni accessibili consentendo all’operatore di controllare il processo di produzione e comunicare con un macchinario o un impianto. I PLC e le unità HMI fornite hanno lo scopo di aggiornare la dotazione del laboratorio in modo che gli studenti utilizzino una piattaforma hardware aggiornata e molto diffusa nell’ambito industriale.  I simulatori di impianto forniti hanno invece l’obiettivo di permettere agli studenti di sperimentare i software sviluppati su un impianto fisico, seppur riprodotto in piccola scala.

 

Laboratorio CAD: è stato fornito un pacchetto education di Solid Works così da aggiornare il laboratorio CAD dell’istituto al fine di preparare gli alunni all’utilizzo di programmi software utili alla progettazione meccanica e tecnica di stampaggi e di sistemi elettrici. Lo scopo è quello di mettere a disposizione degli studenti un CAD aggiornato e molto diffuso nei reparti di progettazione delle imprese.

 

Laboratorio di macchine utensili: è stato fornito il software di addestramento Sinutrain di Siemens per l’apprendimento off-line della programmazione di macchine utensili a controllo numerico e dotate di controllore Sinumerik. La fruizione di questo software da parte degli studenti permetterà loro di apprendere il linguaggio di programmazione dei CNC, computer numerical control, (ovvero le macchine utensili a controllo numerico per la produzione automatizzata di beni) e di sviluppare le relative esercitazioni in un ambiente di simulazione, prima di accedere all’utilizzo della macchina utensile reale.

 

 

Laboratorio misure elettroniche: è stato fornito un completo kit completo hardware e software basato sulle unità myDaq di National Instruments per la realizzazione di esperienze di misure in ambito elettrico ed elettronico; il sistema fornito, se utilizzato con PC portatili, permette anche l’acquisizione di misure e di dati in mobilità. Inoltre sono state fornite alcune unità Virtual Bench di National Instruments che racchiudono in uno strumento tutte le funzionalità di un laboratorio di misure elettroniche (oscilloscopio, generatore di funzioni, multimetro, alimentatore ed ingressi/uscite). Scopo specifico dell’intervento è quello di permettere agli studenti l’esecuzione di misure e la realizzazione di software di acquisizione e di elaborazione dati con una strumentazione aggiornata e molto diffusa in ambito applicativo ed industriale.

E’ stato fornito LabView, il software di progettazione di sistemi pensato appositamente per lo sviluppo di applicazioni di test, misura e controllo di National Instruments.

Lo scopo è quello di mettere a disposizione degli studenti una piattaforma di sviluppo aggiornata e ampiamente diffusa in ambito applicativo.

 

Laboratorio di realtà virtuale: sono stati forniti dei visori per realtà virtuale utilizzabili dagli studenti in diversi ambiti applicativi:

– visualizzazione ed interazione con mondi virtuali 3D generati con gli opportuni ambienti di sviluppo;

– visualizzazione di progetti 3D realizzati con opportuni applicativi in modo da verificarne la correttezza e la funzionalità;

– progettazione e programmazione di celle di robotica completamente virtuali (con l’ausilio del software Robot Studio di ABB).

Lo scopo è di permettere agli studenti di sperimentare la realtà virtuale e la realtà aumentata come tecnologie abilitanti di Industria 4.0.

 

Laboratorio di robotica virtuale: è stato fornito, grazie ad ABB, un pacchetto di licenze education di Robot Studio, un ambiente per la simulazione e la programmazione “fuori linea” dei robot.

RobotStudio è basato su ABB VirtualController, una esatta riproduzione del software che controlla il funzionamento dei robot “in produzione”. In questo modo si possono effettuare simulazioni estremamente realistiche, utilizzando programmi e file di configurazione identici a quelli usati sull’impianto.

Scopo della fornitura è quello di permettere agli studenti di programmare i robot in un ambiente simulato prima di utilizzarli realmente.

close